La Quarta Era si racconta: Matteo

 
 
 
 
 
Nasce la rubrica “La Quarta Era si racconta”, un piccolo format che cerca di avvicinare La Quarta Era al pubblico, mostrando nel dettaglio chi sono i membri di questa fantastica associazione. Un’intervista mirata, cercando di inquadrare il cosplay e il mondo tolkieniano, rivelando come queste due passioni possano coesistere.
Ciao Matteo, prima di iniziare l’intervista vera e propria, vuoi raccontarci qualcosa su di te?
Ciao a tutti ^^ Sono di Novara e studio beni Culturali a Milano. Nel tempo libero leggo, guardo film o cerco di impegnarmi con il FAI.
Come hai conosciuto il mondo del cosplay?
Grazie ad una mia cara amica, anch’ella in Quarta Era (Giulia).
Ti ricordi quale è stato il primo cosplay che hai indossato e dove?
Si e preferirei dimenticarlo… portai Naraku di Inuyasha a Torino Comics, non molto riuscito come cosplay…
Cosa vuol dire per te fare cosplay?
Poter rappresentare, seppur per brevi momenti, il personaggio fantastico a cui sono legato.
Hai un personaggio in particolare al quale sei legato?
Uno ed uno solo: Saruman.
 
Come hai conosciuto La Quarta Era?
Un giorno, nella tranquillità della Sardegna, sentii un urlo acuto proveniente da una mia amica: aveva trovato Quarta Era su facebook (molti dei membri avranno qui intuito chi sia l’urlatrice…).
Se non ricado nella domanda precedente, qual è stato il primo costume che hai indossato con La Quarta Era?
Saruman
Hai vissuto il passaggio da gruppo cosplay ad associazione, cosa è cambiato per te?
Ho visto trasformarsi un qualcosa da promettente potenza ad atto.
Ti senti un po’ Saruman fuori dal contesto cosplay?
Dipende dalle volte 😉
Oltre a Saruman, hai al tuo arco anche Irmo, un costume original tratto dal Silmarillion, come mai questa scelta?
In realtà non è stata una scelta dettata da desiderio personale, bensì dalla voglia di costruire qualcosa insieme all’Associazione, insieme a quelli che sono divenuti miei amici nel corso di questi due anni.
Hai partecipato a molti eventi con l’associazione? Te ne è rimasto impresso qualcuno in particolare?
In realtà ognuno di essi presenta molti lati che ricordo con piacere. Probabilmente quello che più ricordo è stato il mio primo Soncino, circa due anni fa. La prima volta in cui ho visto dal vivo tutti coloro che adesso sento quotidianamente.
Ti trovi bene con l’associazione? Ha influenzato la tua vita in qualche modo?
Molto bene, posso tranquillamente dire che non vi è nessuno che meriti le mie antipatie. Purtroppo, data la vastità che Quarta Era presenta, non ho ancora conosciuto tutti i suoi membri ma spero di incontrarli.
Hai in progetto nuovi cosplay?
Considerando la difficoltà nel portare Saruman, ho pensato di realizzare un elfo qualunque, ma è ancora solo un progetto.
Hai una pagina facebook che vuoi pubblicizzare dove mostri i tuoi cosplay o pubblichi post inerenti ai tuoi hobbies o interessi?
Ho creato una pagina qualche tempo fa dedicata a Saruman, ma in realtà ho finito per pubblicarvi sempre e solo aspetti dei libri riguardanti Arda piuttosto che il mio cosplay.
DOMANDA BONUS
Cambiando argomento ma rimanendo sempre in tema tolkieniano, sei un’appassionato delle opere letterarie di Tolkien? Ne hai una preferita?
Si molto, la mia preferita è e rimarrà sempre il Signore degli Anelli. Il Silmarillion è molto molto piacevole, soprattutto per lo stile linguistico adottato, ma personalmente prediligo il Signore degli Anelli poiché da la possibilità di soffermarsi sui personaggi presenti e permette di affezionarsi ad essi.
Crediti foto: Pistacchio, Andrea Anelli, Andrea Cantarelli

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi